Professionalità in formazione. Gli eventi ECM, fra limitazioni e autorizzazioni

ECM

Professionalità in formazione. Gli eventi ECM, fra limitazioni e autorizzazioni

L’ECM si definisce come il processo di formazione continua che ha avuto avvio in Italia nel 2002 (D.Lgs 502/1992, integrato dal D.Lgs 229/1999) per volere del Ministero della Salute e prevede il mantenimento di un elevato livello di conoscenze relative alla teoria, pratica e comunicazione in campo sanitario.
Il programma è stato adottato da tutti i maggiori Paesi del mondo.
Nel nostro Paese è obbligatorio per tutti i professionisti della sanità con il fine di mantenersi aggiornati e competenti. Il programma ECM comprende l’insieme di organizzazione e controllo delle attività formative di chiunque lo desideri effettuare, da società scientifiche a fondazioni, a reparti, università ed associazioni.

Le segreterie dei vari Ordini (a cui i professionisti della sanità sono iscritti) sono preposte a controllare periodicamente se gli operatori siano al passo con la formazione obbligatoria.
La questione è delicata: se un professionista non è in regola con i crediti rischia ad esempio di essere allontanato dal proprio Ordine oppure di dover affrontare delle cause per risarcimento danni (da parte dell’azienda per la quale lavora).

Nell’organizzazione di un evento ECM vanno affrontate una serie di pratiche in più in confronto a una qualsiasi altra tipologia di evento M.I.C.E.
E’ bene specificare che solo i provider autorizzati (ovvero enti pubblici o privati iscritti in apposito Albo) possono ricoprire tale ruolo, che comprende la selezione dei formatori con CV idoneo, la creazione di un comitato scientifico e il procacciamento di sponsor con cui stipulare contratti che rispettino le regole ECM.

Dove tenere un evento ECM? Qui arrivano le limitazioni.
Nella scelta della location non sono consentiti né luoghi di mare durante il periodo estivo, da giugno a settembre, né di montagna, da giugno a settembre e da dicembre a marzo.
Si predilige focalizzarsi sulle finalità scientifico-formative, tanto che non è consentito organizzare un evento ECM presso dimore storiche o di charme, per cui niente agriturismi, centri benessere, golf club, né hotel 5 stelle. Sono permessi invece alberghi fino a 4 stelle o centri congressi.
Non saranno contemplate poi attività ludiche extra, come musei, cene di gala ed escursioni enogastronomiche.