Come si sceglie il menù per la prima comunione?

Come si sceglie il menù per la prima comunione?

Come si sceglie il menù per la prima comunione?

Ecco alcuni consigli che ti aiuteranno a scegliere un menù per la prima comunione adatta alle tue esigenze e quelle dei tuoi ospiti

Quando si organizza una prima comunione, come i nostri esperti event manager sanno perfettamente, la parte relativa al cibo è sempre la più critica. A prescindere che tu decida di festeggiare al ristorante oppure in altro luogo, magari ingaggiando un servizio di catering, non potrai evitare di trovarti a scegliere il menù per la prima comunione. 

La vastità di prodotti a disposizione, fra deliziosi piatti cucinati e prodotti di prima qualità facilmente reperibili in commercio avrai l’imbarazzo della scelta. Inoltre dovrai fare i conti non solo con i tuoi gusti e quelli del festeggiato, ma anche con intolleranze, allergie ed esigenze particolari dei tuoi ospiti!

Per questo abbiamo chiesto ai nostri event manager di stilare una semplice lista con alcuni consigli su come scegliere il menù per la prima comunione. Consigli che sapranno sicuramente regalarti qualora decidessi di usufruire del nostro servizio di organizzazione eventi (clicca qui per richiedere un preventivo)!

Dopo aver scelto la location in cui festeggiare la prima comunione di vostro figlio quindi arriva anche il momento in cui dovrete scegliere il menù. Pronto a scoprire i nostri consigli? Allora prosegui nella lettura!

Come scegliere il menù per la prima comunione?

Come prima cosa quando si tratta di scegliere il menù per la prima comunione, ma come anche qualsiasi altro menù, è necessario fare una scelta sul tipo di ingrediente che sarà il protagonista di questo menù. Ecco quindi che sarete innanzitutto chiamati a scegliere fra un menù a base di pesce, carne oppure vegetariano. 

Qui di seguito abbiamo cercato di elencarvi alcune delle nostre proposte basate su queste tipologie di menù per la prima comunione cercando di darvi anche alcuni consigli sul perché sceglierle.

Menù a base di pesce per la prima comunione

Una gradita alternativa, soprattutto dai più grandi, per quanto riguarda il menù della prima comunione è quella di basare i piatti sul pesce. Questa è senza dubbio un’ottima scelta qualora abbiate la fortuna di festeggiare in una location in riva al mare o ad un lago!

Vi consigliamo di puntare molto sugli antipasti d’altronde, come recita il proverbio, chi ben comincia è già a metà dell’opera. Senza considerare che sceglierne alcuni in grado di soddisfare i gusti dei vostri ospiti vi permetteranno di mettervi al riparo da questioni poco simpatiche. Inoltre, solitamente i vostri ospiti arriveranno affamati al pranzo della prima Comunione quindi ricordatevi di abbondare per le dosi.

Per quanto riguarda i primi piatti a base di pesce del menù per la prima comunione il nostro consiglio è quello di rimanere sul classico: spaghetti alle vongole e il risotto ai frutti di mare renderanno tutti felici.

I secondi piatti invece meritano un’attenzione particolare anche se un bel trancio di salmone o di rombo al forno sono sempre graditi… per non parlare della classica frittura mista! Ricordatevi di abbinare al secondo di pesce anche un contorno sfizioso che possa piacere anche ai più piccoli.

Menù  per la prima comunione di carne

Se esistono molte persone che vanno matte per il pesce, ne esistono anche altrettante che invece non lo sopportano proprio. Se fate parte di questa seconda categoria allora sarete praticamente costretti a scegliere un menù per la prima comunione a base di carne. Sicuramente questa è una scelta che riuscirà ad accontentare soprattutto i più piccoli.

Per quanto riguarda i classici antipasti questi sono sempre apprezzati dalla maggioranza delle persone. Tuttavia se volete dare un tocco di novità in più vi consigliamo sicuramente di puntare sui finger food. Uno stuzzichino sfizioso come ad esempio le polpette oppure dei semplici wurstel non solo sono in grado di accontentare i vostri ospiti più grandi ma anche quelli più piccoli. Perché inoltre non puntare anche sui formaggi, magari caldi e fusi?

Tra i primi piatti a base di carne c’è l’imbarazzo della scelta. Si va dalle classiche lasagne ai più impegnativi ravioli, passando per i tortellini, tutti da accompagnare con del vino rosso. Se invece volete osare sapori più particolare potete sempre optare per della selvaggina!

Di secondi piatti a base di carne per il menù della Prima comunione ne esistono davvero un’infinità. Si va dal classico rollè di maiale farcito con crema di rosmarino oppure arrosto al forno. Per quanto riguarda il contorno poi ricordate di andare in contro alle esigenze di tutti.

Menù vegetariano

Le nuove tendenze alimentari impongono anche di valutare menù alternativi per questo genere di occasioni. Ecco che quindi anche optare per un menù per la prima comunione vegetariano non è una scelta così strana dopotutto.

Se pensate che una scelta di questo tipo possa creare molti disagi state tranquilli: niente di più sbagliato. Gli organizzatori ed i ristoranti devono comunque tenere in considerazione allergie e preferenze di ognuno dei vostri ospiti pertanto numerosi ristoranti e catering hanno da tempo adottato menù ad hoc per vegetariani. 

Inoltre ricorda sempre che c’è una differenza sostanziale tra vegetariani e vegani. Questi ultimi hanno bisogno di un menù ancora differenze poiché non possono mangiare nessun tipo di derivato animale. I vegetariani possono dunque mangiare le uova e i derivati del latte come mozzarelle, formaggi e ricotte. Per i loro piatti si può ricorrere a una vasta scelta di cereali integrali, di legumi, di verdure e di frutta.

Pertanto siamo sicuri che nonostante tutto, magari facendovi aiutare proprio dai ristoratori a cui vi siete rivolti, i vostri ospiti gradiranno il menù vegetariano che proporrete loro il giorno della prima comunione di vostro figlio\a.

Un ultimo consiglio fondamentale

Quando si organizza il rinfresco della prima comunione è inoltre sempre un’ottima cosa chiedere ai propri invitati se soffrono di particolari allergie o intolleranze. In particolare fate particolare attenzione ai soggetti celiaci coloro che non possono toccare il glutine, sostanza contenuta in determinati cereali) e quelli intolleranti al lattosio. Sono soggetti che necessitano di un’attenzione particolare dal momento che ingerire alimenti sbagliati potrebbe avere delle brutte conseguenze. Non vorrete davvero rovinare questo giorno speciale anche a loro!

Infine ti ricordiamo che se devi organizzare una festa per la prima comunione puoi sempre ricorrere al nostro servizio di organizzazione eventi. Come? Semplice, clicca qui e richiedi un preventivo!

post a comment